Gli ultimi mulini a marea: Eling Tide Mill, l’ultimo funzionante del Regno Unito

mulino-ad-acqua-a-marea-eling

Mulino a marea di Eling: I più aggiornati sulle nuove tecnologie e sulle energie sostenibili sapranno delle ricerche in atto per sfruttare le gigantesche maree del nord Europa per creare elettricità (salgono anche più di 15 metri!), la cosa dalle nostre parti sconosciuta è che non si tratta di un’idea nuova, ma che nel medioevo le coste dell’ Inghilterra avevano numerosi mulini che funzionavano con la forza delle maree e qualche studioso ipotizza  che pure i romani in Spagna avessero costruito almeno una struttura simile.

Il mulino a marea che vedete sopra, tide mill in inglese, è l’ultimo pienamente funzionante di tutto il Regno Unito (il secondo al mondo), produce farina e si trova a Eling (dal quale prende il nome, Eling tide mill), nei pressi di Southempton. Pensate che si stima abbia una storia che dura da ben novecento anni, anche sarebbe più corretto dire che la zona vanta una tradizione nei mulini a marea che dura da così tanto tempo, ma senza che vi sia nessuna certezza di una continuità produttiva su questo sito, almeno non così a lungo! 

Il mulino riesce a lavorare tra le cinque e le sette ore al giorno, quando la marea si alza infatti l’acqua riempie dei bacini, quando invece la marea si rittrae, delle paratie impediscono alle acque di defluire, acqua che viene poi utilizzata fino al suo esaurimento per far giare le pale del mulino e produrre così  l’energia necessaria.

E così gli antichi, ancora una volta, ci dimostrano come le loro conoscenze e competenze fossero non solo assai avanzate, ma ancora capici di fornirci un valido suggerimento. E se volete andarci, la visita al mulino è gratuita 🙂

LINKS UTILI:

Mulini a marea su Wikipedia (inglese)

Eling Tide Mill su Wikipedia (inglese) 

Eling Tide Mill: Recensioni

Photo credit: autor Fiddle Faddle, licence CC Attribution-ShareAlike 2.5

 

Leave a Reply

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.