Un milione di alberi piantati in un giorno, succede in Irlanda

1-milione-alberi-in-un-giorno-irlanda

Dalle ore dodici di oggi, 26 Aprile 2013, una splendida visione sta divenendo una realtà concreta in Irlanda (Nord Irlanda inclusa), è partito infatti il progetto “1 million trees in one day” (fino alle ore 12:00 di domani), ovvero un grande evento verde per rendere il nostro mondo più interessante, bello e sostenibile. L’iniziativa nasce infatti in Irlanda, ma spero proprio che venga imitata in tutto il mondo. Come funziona?

Semplice, un esercito di volontari che ha dato la propria disponibilità sta in questo momento scavando buche per piantare un milione di alberi su terreni donati dai proprietari degli stessi. La cosa bella di questa iniziativa è che viene realizzata senza chiedere nulla indietro. Mi spiego meglio, gli organizzatori si sono chiesti se fosse il caso di comprare i terreni (troppo caro), se occuparli (magari aree dismesse, ma si rischiava di fare tanto lavoro per nulla), infine si è deciso di chiedere la disponibilità ai proprietari stessi, su base volontaria. I terreni concessi e rimboschiti oggi rimangono del proprietario originario che così si trova ad avere una proprietà di maggiore valore, con l’unico impegno di prendersi cura delle piante e utilizzare l’appezzamento in maniera sostenibile (ad esempio silvicoltura). Ma si tratta non solo di privati (agricoltori e proprietari terrieri), si pensi che hanno aderito in due mila, tra i quali scuole, college, amministrazioni comunali e via dicendo.

Mentre i costi della campagna sono stati coperti dalle libere donazioni degli irlandesi al progetto: “We ask the Irish people to answer this call to action and to take this opportunity to make a great collective investment into the future”, ovvero “chiediamo agli irlandesi di rispondere positivamente a questa chiamata all’azione per afferrare l’opportunità di creare questo grande investimento collettivo per il nostro futuro“.

D’altronde come dice il proverbio cinese citato a fondo pagina sul sito ufficiale: “Il momento migliore per piantare un albero è 20 anni fa, il secondo è adesso“. O come dico sempre io, il nostro futuro lo decidiamo noi adesso, passiamo all’azione!

LINKS UTILI:

Tutta la storia sul sito ufficiale (inglese)

One Million Trees in One Day su Facebook

ALTRE NEWS SU ALBERI E FORESTE:

Amazzonia e Agricoltura: Non c’è bisogno dei roghi per coltivare, ce lo insegnano gli Indios

Crooked Forest e Crooked house, quando la Polonia è ricurva 🙂

Leave a Reply

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.