India: Ritrova la famiglia dopo 25 anni grazie a Facebook e Google map!

Un'affollata via di Calcutta, dove Sheru fu costretto a mendicare, poi il lieto fine :)

Una storia molto particolare quella di Sheru (adesso Shaaru Brali), che quasi miscela un romanzo di Dickens a uno di De Amicis, ma con un gran lieto fine, utilizzando internet, google map e facebook infatti è riuscito a riunirsi alla famiglia d’origine in India abbandonata per caso 25 anni prima. Ma cosa era successo?

Sheru era un bambino di soli 6 anni di Khandwa quando accompagnava i due fratelli a vendere del the nei treni alla stazione di Burhanpur, facevano infatti dei lavoretti improvvisati per sbarcare il lunario, visto che il padre se n’era andato di casa. Se non ché un giorno tornando a casa il fratello maggiore Guddu saltò giù dal treno senza rendersi conto che Sheru si era addormentato, rimanendo nel vagone e proseguendo fino a Kolkata, che poi sarebbe Calcutta (a 1500 chilometri circa di distanza), dove cadde vittima del racket delle elemosine. Per farla breve riuscì a scappare, fu aiutato da una famiglia di pescatori, finì in un orfanotrofio dove fu adottato da una famiglia Australiana, prese così il nome di Shaaru Brali.

Shaaru Brali, rintraccia la sua famiglia in India grazie a Google map e Facebook:

Ma Shaaru, malgrado avesse una vita normale, avesse studiato e ottenuto una laurea in Business Administration e si fosse unito all’attività di famiglia, aveva un vuoto dentro, condito tra tanti piccoli ricordi e da una foto coi fratelli. Alla fine utilizzando Facebook e Google map è riuscito a localizzare la zona ove viveva una volta la sua famiglia d’origine,  Ganesh Talai a Khandwa. Di li a reincontrare la sua famiglia originaria il passo è stato breve, malgrado la barriera linguistica, sarà per lo shock infatti, ma Shaaru non ricorda una sola parola di Hindi (unica lingua conosciuta dalla mamma, dai due fratelli e dalla sorella) e parla solo inglese, il che non gli ha impedito di passare finalmente una dozzina di giorni tutti assieme. Che se mi permettete è una gran bella e gioiosa notizia al termine di questa complessa avventura 🙂

(photo credit: Daniel Gorecki via photopin cc)

LINKS UTILI:

24 yrs on, Google, Facebook reunite boy with family

Khandwa su Wikipedia

Calcutta su Wikipedia

Foto Ellora Caves: Scopriamo le immense Grotte Tempio dell’ India!

Pushkar, la Città Santa Vegetariana

Bellissimi Dolmen… Francia? Britannia? Sardegna? No.. India!!!

Leave a Reply

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.