Olio di Palma via dai biscotti, una vittoria di popolo!

No, non sto scrivendo questo articolo per elencare ancora una volta le motivazioni etiche, ambientali e salutistiche per le quali perché sarebbe meglio non utilizzare l’olio di palma, ho deciso di scrivere questo articolo per dimostrare come davvero il popolo abbia il potere, siamo noi che andiamo a fare la spesa e decidiamo cosa comprare e cosa no, siamo noi che grazie a internet ci informiamo, discutiamo, diventiamo consumatori attivi e siamo noi a decidere ancora una volte il nostro futuro.

I produttori infatti non lo dicono ma la mobilitazione popolare contro l’olio di palma – oltre 170 mila persone solo in Italia hanno firmato l’apposita petizione online – deve aver provocato un forte calo delle vendite soprattutto di biscotti e dolciumi (leggete le etichette, sempre, dal gelato ai cioccolati, dal pesto a biscotti e pastine, l’olio di palma è ovunque) se le multinazionali del settore hanno deciso di uscire con linee di prodotti senza olio di palma, magari un filo più care, ma dandoci almeno la possibilità di scegliere.

Lo avrete visto anche voi nelle pubblicità, una su tutte è stata la Colussi, ma sono già 700 i prodotti oil palm free negli scaffali dei nostri supermercati, la strada sembra proprio questa, specie a leggere gli ultimi sviluppi della vicenda. Insomma abbiamo vinto, facciamone tesoro e continuiamo con la prossima battaglia per il nostro benessere!

Leave a Reply

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.